Therapist taking notes on her crying patient on the sofa

 

SCHEMA THERAPY

 La Schema Therapy è un nuovo sistema di psicoterapia che integra elementi di Terapia Cognitivo Comportamentale, della Gestalt, della Psicoanalisi, della Teoria dell’Attaccamento, della Psicoterapia Costruttivista, della Psicoterapia Focalizzata sulle Emozioni in un modello chiaro ed esaustivo ideato dal Dr. Jeffrey Young.

La Schema Therapy attribuisce un grande valore alle emozioni, cerca nei rapporti primari avuti nell’infanzia l’origine delle difficoltà attuali, utilizza il rapporto tra terapeuta e paziente come veicolo di cambiamento.

Il focus è il concetto di “schema maladattivo precoce”, ossia un tema costituito da ricordi, emozioni e sensazioni che viene elaborato lungo tutto l’arco della propria vita, che genera dei comportamenti disfunzionali.

SCHEMA che, per quanto disfunzionale, le persone tendono a mantenere in quanto rappresenta ciò che è conosciuto e familiare. Le persone tendono solitamente ad essere attratte da quelle situazioni e da quelle relazioni che rafforzano i loro schemi, vivendo come difficile non solo il cambiamento, ma anche il riconoscimento della loro disfunzionalità.

Ma come nasce lo schema maladattivo precoce? Young individua dei “bisogni universali” che ogni persona percepisce ma non sempre vede soddisfatti; la frustrazione di questi bisogni, soprattutto in giovane età, porta alla creazione dello schema maladattivo precoce.

Gli schemi maladattivi precoci si possono raggruppare in cinque domini principali: distacco e rifiuto, mancanza di autonomia e abilità, mancanza di regole, eccessiva attenzione ai bisogni degli altri, ipercontrollo e inibizione.

A partire dagli schemi maladattivi si sviluppano dei “mode”, ossia degli stati emotivi a cui si collegano degli aspetti cognitivi e comportamentali. Il paziente oscilla tra i diversi stati emotivi che sono stati raggruppati da Young in quattro categorie:

I Mode del Bambino: bambino vulnerabile, bambino arrabbiato, bambino impulsivo/indisciplinato, bambino felice;

I Mode di Coping Disfunzionale: resa, evitamento, ipercompensazione;

I mode dei Genitori Disfunzionali: genitore punitivo/critico, genitore abusante, genitore richiedente;

Il Mode dell’Adulto Sano: Adulto sano, che si occupa di proteggere e accudire il bambino vulnerabile, porre dei limiti al bambino arricciato e indisciplinato, in accordo con i principi della reciprocità e autodisciplina.

Obiettivo della Schema Therapy è quello di insegnare al paziente come poter rafforzare il Mode dell’adulto sano in modo da trovare modalità sempre più adattive di soddisfacimento dei bisogni profondi.

La Schema Therapy va a lavorare modificando i comportamenti e il modo in cui le persone si relazionano con le figure significative e con gli obiettivi importanti della propria vita.

Nel processo terapeutico per modificare gli schemi disfunzionali, si utilizzano tecniche immaginative, strategie cognitive e comportamentali e tecniche esperienziali.

Per chi è indicata

  • Disturbi di personalità, in particolare disturbo Borderline
  • Depressione e ansia cronica
  • Problemi relazionali
  • Disturbi alimentari
  • Difficoltà di coppia
  • Difficoltà di lunga data a mantenere relazioni sentimentali soddisfacenti
  • Dipendenza da uso di sostanze.

In generale è indicato per problemi di lunga durata